40 anni: il sole, nemico della mia pelle

iStock
Sole: trattamento anti age a 40 anni

L'estate è finalmente arrivata, le temperature sono più alte, le giornate si allungano... In programma: pranzi in terrazza, pause al sole e passeggiate all'aria aperta. Attenzione, il sole non è sempre un amico che ti vuole bene...

Condividere

La mia pelle a 40 anni

Non possiamo contrastare l'invecchiamento biologico che è cominciato... Geneticamente programmato, il processo di invecchiamento della pelle è ineludibile. Comincia in modo quasi invisibile tra i 25 e i 30 anni, ma diventa sempre più visibile dopo i 40 anni, anche a causa degli sconvolgimenti ormonali che cominciano a farsi sentire. Le notti troppo corte segnano ancora di più il viso, le occhiaie resistono sempre più ed è più difficile sfoggiare un aspetto fresco appena sveglie. La pelle perde elasticità e fermezza. Risultato: le rughe diventano più profonde e visibili, soprattutto attorno agli occhi e alle labbra, il solco nasogeniano è più accentuato, le guance si rilassano e delle piccole borse appaiono sotto gli occhi, soprattutto al mattino. È in questo periodo che bisogna cominciare davvero a utilizzare una crema anti-età!

Il sole, nemico dei miei 40 anni

Conoscere i danni che può provocare il sole non ci porta obbligatoriamente a prestare attenzione come dovremmo. A 40 anni ci preoccupiamo soprattutto di come avere un aspetto fresco e luminoso. Eppure, l'esposizione quotidiana e prolungata ai raggi UV genera un eccesso di radicali liberi che accelerano l'invecchiamento cutaneo. Esporsi meno, quindi, è fondamentale per evitare di accelerare l'invecchiamento naturale della pelle e riempirla di macchie brune, segno di un "eccesso di sole". E bisogna sempre proteggersi per evitare che le rughe già presenti non diventino ancora più profonde.

Non appena arrivano le belle giornate, cambia la crema da giorno che usi abitualmente e adotta quotidianemente un prodotto anti-età ricco di principi attivi antiossidanti che limiteranno gli effetti dannosissimi dei raggi UV e dell'inquinamento sulla pelle. Applica poi anche una crema protettrice con un SPF tra i 30 e i 50 e stendila generosamente su tutto il viso, sul décolleté e sulle mani, sulle zone cioè più esposte al sole. Le più frettolose possono optare per una crema antirughe con un SPF integrato. E non dimenticare di portare sempre gli occhiali da sole, per evitare di stringere troppo gli occhi e la fronte! La sera, adotta sistematicamente un doposole per riparare la pelle maltrattata dall'esposizione e idratarla in profondità.

Migliori trattamenti per la pelle da l'Oréal Paris per l'oréal paris
REVITALIFT LASER X3
REVITALIFT LASER X3
IL DOPPIO TRATTAMENTO ANTI-Età GLOBALE
PRO-XYLANE™6% + VITAMINE CG 2%