5 cose che non sai sul PAO dei cosmetici

iStock
5 cose da sapere sulla data di scadenza dei cosmetici

Il PAO – o period after opening – è il periodo ideale per utilizzare i trattamenti viso dopo l'apertura. È importante, infatti, conoscere sempre la data di scadenza dei cosmetici. Conosciamo il simbolo, sappiamo che i trattamenti per il viso non possono essere conservati in eterno, ma le nostre conoscenze si fermano qui… Facciamo il punto su questo termine!

Condividere

#1 Non tutti i cosmetici devono riportare l'indicazione del PAO

Questo non significa che possano essere conservati per 10 anni! L'indicazione del PAO è obbligatoria solo se la data di scadenza dei cosmetici è inferiore a 30 mesi. Se si può conservare per più di 30 mesi, il cosmetico recherà l'indicazione della data di scadenza (ad esempio, "entro febbraio 2018"). Inoltre, il PAO non si applica a certe categorie di cosmetici la cui composizione non presenta alcun rischio di deterioramento, come i prodotti usa e getta (campioncini), i prodotti senza contatto con l'esterno (aerosol) e quelli la cui igiene non è condizionata dall'apertura (profumi). Quindi non gridare allo scandalo se i tuoi cosmetici non riportano l'indicazione del PAO!

# 2 Superare il PAO non è pericoloso

E se superi la scadenza? Non ci sono grossi pericoli, ma il prodotto avrà perso le sue qualità cosmetiche, la sua efficacia e la sicurezza microbiologica (odore che cambia, crema che si secca…) Ma anche se non ci sono rischi per la salute, è sempre meglio gettarlo dopo il superamento della data!

#3 Non basta rispettare il PAO per conservare i prodotti

Rispettare la data dopo l'apertura, è bene, ma seguire qualche regola d'uso per conservare i prodotti è meglio!
- Chiudi bene i prodotti dopo l'utilizzo per evitare il contatto con l'aria, che può comprometterne le qualità (profumo, texture…)
- Non esporre mai i cosmetici alla luce diretta
- Evita le fonti di calore, ad esempio non lasciarli vicino al termosifone in bagno, su un tavolo davanti a una finestra esposta a sud, sulla spiaggia, dietro l'auto, etc…

# 4 Il PAO può essere completamente inutile

È bello conoscere la longevità della propria crema… 12 mesi dopo l'apertura, stupendo. Questo termine ti dà il tempo di utilizzarla come ti pare: quotidianamente, solo la sera, d'estate... Ma è proprio il tempo il nostro peggior nemico: se ti dimentichi la data in cui hai aperto il vasetto, il PAO non serve a niente. Un consiglio, scrivi direttamente sul vasetto con un pennarello la data in cui hai aperto il vasetto.

#5 I prodotti con il PAO possono essere conservati 36 mesi prima dell'apertura.

La crema solare ha un PAO di soli 6 mesi? Presto, aprila oggi, così potrai usarla fino all'estate… Ma no, niente paura. Se il tuo prodotto non è stato aperto, puoi conservarlo per 36 mesi (rispettando le condizioni di conservazione già citate). E se non ti ricordi più la data d'acquisto, contatta il negoziante: grazie al numero di lotto, il fabbricante potrà risalire alla data di fabbricazione. Niente più sprechi!