Da 20 a 70 anni: la mia strategia contro le rughe e l'invecchiamento cutaneo!

GettyImages
SOS segni del tempo il trattamento antirughe per mantenere una pelle giovane, soda ed elastica

Le rughe sono crepe della pelle, segno che l'epidermide è diventata meno elastica. Bisogna distinguere le rughe d'espressione dalle rughe profonde e dagli altri segni del tempo e riservare a ogni tipologia un trattamento antirughe adatto. Le prime sono la conseguenza dei tic del viso che, poco a poco, increspano la pelle e la segnano. Le seconde, invece, derivano dal rilassamento del derma e dai solchi causati dalla disidratazione.

Condividere

Le rughe sono crepe della pelle, segno che l'epidermide è diventata meno elastica. Bisogna distinguere le rughe d'espressione dalle rughe profonde e dagli altri segni del tempo e riservare a ogni tipologia un trattamento antirughe adatto. Le prime sono la conseguenza dei tic del viso che, poco a poco, increspano la pelle e la segnano. Le seconde, invece, derivano dal rilassamento del derma e dai solchi causati dalla disidratazione.

Il nostro organismo produce naturalmente collagene e acido ialuronico, due molecole fondamentali per mantenere una pelle giovane, soda ed elastica. Ma con il passare degli anni, questa produzione rallenta sensibilmente, la pelle diventa più sottile, più fragile, meno elastica ed è così che spuntano le rughe.

Ruga del leone, zampe di gallina, profondi solchi nasogeniani, piccole rughe sopra le labbra… La loro comparsa non è ineluttabile, basta dotarsi delle armi giuste per combattere l'invecchiamento cutaneo: idratare a fondo la pelle per mantenere benessere ed elasticità e scegliere un trattamento antirughe che consenta di colmare il deficit di elastina e collagene dovuto all'età. Una nuova routine da adottare prima che spuntino le prime rughe!