I cambiamenti della pelle a partire dai 65 anni

iStock
 Idratazione della pelle, riparazione, luminosità: come lottare contro gli effetti del tempo

Non bisogna pensare che dopo i 65 anni non ci sia più nulla da fare per lottare contro gli effetti dell'invecchiamento. La pelle diventa più secca, più sottile, meno tonica. Ma vogliamo comunque invecchiare restando belle! La soluzione? Adattare le creme all'età e ai propri bisogni.

Condividere

L'idratazione della pelle, la priorità numero 1

Con l'avanzare dell'età, la pelle diventa più secca e più sottile. Tanti sono, infatti, i cambiamenti della pelle a 65 anni. Idratarla regolarmente è quindi primordiale: la pelle ha bisogno di ritrovare comfort ed elasticità. Le creme destinate alle pelli mature sono allo stesso tempo idratanti, stimolanti e tonificanti. Composte spesso da oli vegetali ricchi di acidi grassi essenziali (borragine, argan), queste creme idratano la pelle intensamente. Un modo perfetto per compensare la perdita di acqua e ricostruire la barriera dell'epidermide. Bisogna scegliere delle creme dalla texture ricca, per riequilibrare la carenza di nutrizione della pelle e apportarle i lipidi di cui ha bisogno. I prodotti da notte - ancor più nutritivi - devono contenere dei principi attivi drenanti (caffeina, castagne d'India), per limitare l'apparizione delle occhiaie o di gonfiori dovuti alla cattiva microcircolazione durante il sonno.

La riparazione per limitare gli effetti del'età

Bisogna aiutare un po' la nostra pelle! Per ripararla e tonificarla, il calcio è diventato il principio attivo chiave delle creme antietà, per il giorno, come per la notte. Spesso associato ad altri principi attivi (acidi grassi, antiossidanti...), il calcio interviene nelle funzioni vitali della pelle, come per la rigenerazione delle cellule dell'epidermide. Svolge anche un ruolo fondamentale nella cura del contorno degli occhi e delle labbra. Queste zone particolarmente fragili sono spesso le prime a invecchiare, diventando le parti più marcate del viso. Puoi anche scegliere un prodotto antietà dotato di agenti capaci di colmare, come la madecassoside, che aiutano a riparare le rughe dall'interno.

La luminosità, per una sferzata di giovinezza

Non c'è niente di più deprimente dello svegliarsi con un colorito spento e un viso senza luminosità. Ed è speso ciò che succede a 65 anni, quando la pelle diventa più sottile, più trasparente. Se il make-up resta sempre il modo più semplice per sfoggiare una pelle luminosa, anche un gommage delicatissimo una volta alla settimana, effettuato sul viso asciutto e prima di fare la doccia, può ridonare della luminosità al viso. Esfoliare la pelle permette di facilitare la penetrazione dei principi attivi anti-età delle creme, un buon motivo per cominciare se non hai l'abitudine! Ricorda: Idratazione della pelle, riparazione, luminosità: i tre segreti della tua nuova routine di bellezza per affrontare al meglio i cambiamenti della pelle a partire dai 65 anni.

Migliori trattamenti per la pelle da l'Oréal Paris per l'oréal paris
LOAP
AGE PERFECT RENAISSANCE CELLULAIRE
SIERO D'ORO ALTA RIGENERAZIONE
PARTICELLE MICRO-RIFLETTENTI DORATE
LOAP
AGE PERFECT GOLDEN AGE
TRATTAMENTO FORTIFICANTE GIORNO
PRO-CALCIUM + PEONIA IMPERIALE