Ma cos’è davvero un anti età globale?

istock
Anti età globale: tutti i benefici per la cura della pelle

Per non confonderlo con suo cugino l’antirughe, è importante sottolinearne le differenze e le specificità. E sicuramente l’importanza di utilizzarlo nella cura della pelle di ogni età. Ecco perché.

Condividere

Anti età e antirughe, quali sono le differenze?

La prima cosa che li differenzia è il loro scopo. Un anti età va ad agire sui segni del tempo, sull’invecchiamento cutaneo nel suo insieme, ovvero sulle macchie della pigmentazione, le rughette, le rughe, la perdita di densità dell’ovale, la perdita di luminosità o la diminuzione dell’idratazione. Mentre l’antirughe si focalizza unicamente sulle rughe, che non sono che uno dei numerosi segni dell’età.  

Le specificità di un anti età globale.

A differenza dell’antirughe che si utilizza unicamente quando si ha un accenno di rughe o quando sono già comparse e molto spesso nella zona del contorno occhi, l’anti età è un trattamento preventivo che si prende cura della pelle nella sua totalità. Perciò è ricco di antiossidanti e molto idratante. Un duo di principi attivi vincente che consente di apportare alla pelle una buona quantità d’acqua per un buon funzionamento delle cellule, e che l’aiuta a combattere contro lo stress ossidativo causato da sole e inquinamento, oltre che riattivare il rinnovo cellulare, la produzione di collagene ed elastina. Ultima specificità da notare, tenendo conto che l’invecchiamento cutaneo è per l’80% una reazione infiammatoria, alcuni anti età svolgono anche un’azione antinfiammatoria per assicurare una protezione ancora migliore.  

Un trattamento indispensabile a ogni età.

Che si abbiano 25, 30, 40, 50 anni o più, l’anti età globale resta un trattamento indispensabile nella cura della pelle quotidiana di una donna. Ma ovviamente, perché abbia il massimo dell’efficacia, va scelto in funzione dell’età e dei bisogni della propria pelle. A 25 anni, per esempio, se ne sceglierà uno che aiuti a prevenire i primi segni dell’invecchiamento. A 30 anni, si opterà per un anti età calibrato su rughette, rughe da disidratazione o d’espressione. A 40 anni, useremo un trattamento adatto alle rughe già presenti e che prevenga il rilassamento cutaneo. E a 50 anni e oltre, lo sceglieremo che agisce sull’affossamento del viso, la perdita di densità, le rughe profonde e la mancanza d’idratazione.

In fondo, se dobbiamo decidere qual è la caratteristica dell’anti età da ricordare, è che parliamo di un trattamento globale che va adattato col passare del tempo e accompagnato, a una certa età, con trattamenti più concentrati come per esempio i sieri.

Migliori trattamenti per la pelle da l'Oréal Paris per l'oréal paris
REVITALIFT LASER X3
REVITALIFT LASER X3
IL DOPPIO TRATTAMENTO ANTI-Età GLOBALE
PRO-XYLANE™6% + VITAMINE CG 2%
LOAP
REVITALIFT LASER X3
CREMA MASCHERA ANTI-Et? NOTTE
CENTELLA ASIATICA + PRO-XYLANE?3%