Meno conservanti = creme più fragili

istock
Creme viso senza conservanti, è possibile?

La composizione di trattamenti e prodotti cosmetici è sempre stata oggetto di dibattito e viene studiata sempre più attentamente. In primo piano: i conservanti. Facciamo il punto sulla loro presenza e il loro utilizzo nei nostri prodotti di bellezza.

Condividere

Che cosa sono i conservanti?

Come indica il nome, i conservanti aiutano a conservare meglio i prodotti di bellezza una volta aperti e a evitare la proliferazione dei batteri. Un conservante viene definito "sostanza di origine naturale o sintetica contenuta nei cosmetici per evitare alterazioni di ordine chimico (ossidazione) o microbiologico". I conservanti consentono così a un cosmetico mai aperto di avere una durata che va da 2 a 3 anni. Una volta aperto, anche se contiene conservanti, non può essere conservato per più di 12 mesi.

I conservanti, dove si trovano?

È impossibile eliminare del tutto i conservanti dai prodotti cosmetici. Sono presenti tanto nei cosiddetti prodotti tradizionali quanto in quelli etichettati e certificati come biologici: non bisogna pensare che i prodotti bio non contengano conservanti, tanto più che gli ingredienti naturali si conservano meno bene. Esistono diverse categorie di conservanti, alcune delle quali sono state bollate come cattive ed eliminate dalla maggior parte delle formulazioni di prodotti cosmetici.

Creme viso senza conservanti; è possibile?

Tutti i prodotti cosmetici devono essere microbiologicamente stabili. Ovvero, una volta aperti, non deve verificarsi la proliferazione di troppi microorganismi, come batteri, lieviti o muffe che, a contatto con l'epidermide, possono creare allergie cutanee. Questi microorganismi non possono vivere senza acqua, ma poiché la maggior parte dei cosmetici contiene acqua, è essenziale trovare un modo di conservarli. In assenza di conservanti, la maggior parte dei cosmetici si conserverebbe solo pochi giorni. Quindi, forse, le creme viso senza conservanti non rappresentano una soluzione realistica.

Come si conservano i prodotti di bellezza?

Regola numero 1: ricordati sempre di lavarti prima di utilizzare un trattamento, soprattutto se è contenuto in un vasetto, poiché infilarci un dito non pulito provocherebbe la proliferazione di batteri. In generale, i cosmetici devono essere conservati lontano da fonti di calore, luce e umidità, 30 mesi prima dell'apertura e tra i 6 e i 12 mesi dopo l'apertura. Fai attenzione alla dicitura PAO presente sui prodotti, ti indicherà la durata di conservazione una volta aperto il prodotto! Infine, se l'odore e/o il colore dei cosmetici è cambiato, meglio gettarlo: un prodotto alterato è un prodotto nocivo, non usarlo se vuoi bene alla tua pelle!