Prime rughe: niente panico, basta reagire!

istock
Come combattere le prime rughe

Nessuno reagisce allo stesso modo di fronte alle prime rughe: alcune vedranno la comparsa dei primi segni del tempo già a 20 anni, altre molto più tardi. Ma niente panico, ecco come reagire di fronte alla comparsa prime rughe!

Condividere

Le rughe sono (purtroppo) inevitabili

L’invecchiamento della pelle è ineluttabile. Le cause per cominciare sono, ovviamente, l’età che avanza, ma anche la genetica, l’inquinamento, l’ambiente, lo stile di vita e il modo in cui ci prendiamo cura del nostro viso. Alcune di noi non vedranno comparire le prime rughe fino a 35 anni, ma per la maggior parte delle donne, è verso i 25 anni che i primi segni dell’età fanno capolino. Con l’età l’organismo produce meno collagene ed elastina, due proteine che danno tonicità ed elasticità alla pelle.

A comparire per prime sono le rughe sotto gli occhi, che compaiono principalmente a livello delle zampe di gallina e del contorno occhi. Ci scordiamo spesso che le rughe possono essere collegate alla secchezza dell’epidermide: sono le famose rughette della disidratazione. La pelle si disidrata più facilmente e il rinnovamento delle cellule è meno attivo: è tempo di passare alla modalità “prevenzione anti età”!

Come si combattono le prime rughe?

Un obiettivo per mantenere la pelle giovane? L’idratazione! È il trattamento fondamentale per la pelle, per fare in modo che resti bella e in piena giovinezza. Una crema idratante consente di riempire rughette e prime rughe, ma anche di posticiparne la comparsa. Puntiamo su un trattamento viso con una formula ricca di antiossidanti che formano un vero e proprio scudo protettore contro i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cutaneo, ma composta anche da principi attivi anti età. Privilegiamo il proxylane, che distende i tessuti, l’acido ialuronico che incentiva l’idratazione e riempie le rughe e l’LHA, che leviga la pelle.

Per mantenere la pelle giovane, ricordiamoci anche di proteggerla dal sole – sia d’estate che d’inverno, al mare, in montagna, in città – per evitare gli effetti dei raggi UV che accelerano l’invecchiamento della pelle e favoriscono la comparsa di rughe, rughette e macchie pigmentarie. A 20 anni non è ancora necessaria una crema notte, ma si può già iniziare a utilizzare un trattamento per le rughe sotto gli occhi, proprio perché le prime rughe fanno la loro comparsa in questa zona fragile del viso, che richiede una cura particolare.

Migliori trattamenti per la pelle da l'Oréal Paris per l'oréal paris
LOAP
ATTIVA ANTI-RUGHE 35+
CREMA IDRATANTE PRIME RUGHE
COLLAGENE
LOAP
REVITALIFT
TRATTAMENTO GIORNO
PRO-RETINOLO AVANZATO + FIBRELASTYL