Editoriale del mese

ARIANE GOLDET
Capo redattrice Bellezza, forma, salute di Marie Claire
Ariane Dolet

ESSERE SÉ STESSI, SEMPLICEMENTE

I canoni di bellezza cambiano. Quelli del viso, ma anche e soprattutto, quelli del corpo. La magrezza a oltranza evolve verso un po’ più di rotondità. Parliamo oggi di forme belle, di benessere, di salute raggiante. Badiamo alla qualità della nostra alimentazione piuttosto che alla quantità. Depuriamo il nostro corpo con delicatezza. Sostituiamo le serie di addominali da fare velocemente con gli esercizi di Pilates ben controllati. L’attività fisica di gruppo non si basa più sulla competizione, ma sulla cooperazione. Rinvia all’immagine della buona salute, dell’energia, del dinamismo, della libertà e della bontà. Ci muoviamo per sentirci bene fisicamente e psicologicamente, invece che solo per bruciare calorie. Vogliamo vivere più a lungo e meglio. Sentiamo e, quindi, vogliamo un corpo diverso, che sia un alleato, un amico. Non combattiamo più contro di lui per rimodellarlo e ridisegnarlo. È arrivata una nuova visione positiva del corpo, con l’hashtag #bodypositive, che è un successo su Instagram in tutto il mondo, rivendichiamo l’idea di amare il proprio corpo com’è, con le sue curve, le sue proporzioni, le sue differenze. La tendenza è veramente verso l’“essere sé stessi”, ma il body positive non vuol dire lasciarsi andare, piuttosto proprio il contrario. Le creme dimagranti rientrano in una routine di benessere e di detox, dove la pelle è liscia e levigata dagli scrub e dai latti nutrienti dalle composizioni avvolgenti. Prendersi cura del proprio corpo con dei prodotti cosmetici è un elemento fondamentale di questa riconciliazione. Con l’essere sé stessi, semplicemente.