Il sole, un po’ amico un po’ (tanto) nemico

istock
Gli effetti delle radiazioni sulla pelle: come proteggersi?

Amiamo la sensazione di calore sulla pelle, desideriamo ottenere un’abbronzatura dorata, approfittiamo anche dei più deboli raggi di sole… Eppure, gli effetti delle radiazioni solari sulla pelle non sono esclusivamente positivi. Senza protezione solare, i raggi UVA e UVB diventano pericolosi.

Condividere

Le radiazioni del sole sono necessarie per il buon funzionamento dell’organismo, per fortificare le ossa, per migliorare la salute della pelle e per regolare il nostro orologio biologico… e anche per il nostro morale, semplicemente! Già dai primi raggi di sole, ne approfittiamo per sdraiarci in terrazza, camminare all’aria aperta, esporci all’aumento delle temperature.

Eppure…lo sappiamo, il sole non è il nostro migliore amico. Qualunque sia la nostra età, sia che ci troviamo al mare che in montagna o in città, gli effetti delle radiazioni sono nocivi per la salute della pelle: colpi di sole, scottature, macchie pigmentarie, invecchiamento precoce della pelle, rughe, disidratazione e, alle volte, addirittura cancro. Conosciamo le regole base per prevenire gli effetti delle radiazioni più pericolosi: non prendere il sole fra mezzogiorno e le 16, indossare un cappello e degli occhiali da sole, evitare l’esposizione prolungata…

E, soprattutto, usare una protezione solare dotata di un filtro elevato, adatto al proprio fototipo. Olio, crema, spray, latte… poco importa la consistenza, a patto che la protezione solare sia applicata regolarmente e la pelle protetta! Possiamo anche optare per una crema giorno idratante o una BB cream con fattore di protezione: ecco qualcosa da usare tutti i giorni per proteggere la salute della pelle!